Nature

Nature

IL VINO

Vino realizzato con uve Sangiovese, esprime senza distorsioni ciò che la terra porta con sé. Frutto di basse rese per ceppo, accurata selezione delle uve in vendemmia, fermentazioni spontanee con lieviti indigeni e assenza di aggiunte di solforosa. Il risultato è il frutto nel bicchiere, un’esplosione di profumi e sapori intensi che trovano conferma al palato, regalando sensazioni uniche.

ABBINAMENTI CULINARI

Affettati di Mora Romagnola con pane di farina di Farro macinato a pietra. Tagliatelle fatte a mano con sugo di lepre e ginepro selvatico.

ANNATA 2018

Una vendemmia calda e precoce con temperature mediamente più alte della consuetudine e con poche precipitazioni, ma senza particolari squilibri vegeto-produttivi: clima dunque ideale per le esigenze agronomiche del Sangiovese. Uve sanissime e molto zuccherine, grande densità dei mosti e si è annunciato già un vino poderoso alla svinatura. Vino che nel tempo anziché flettere ed incupirsi riuscirà piano piano a prendere il volo, portando in superficie i caratteri più sapidi dell’uva e del Terroir. Forse uno dei millesimi più completi.

VIGNETI DEL TESORO

Questo vino nasce nelle zone di Massa di Vecchiazzano e Predappio, nella zona Doc di Predappio, da suoli di natura molto diversa tra loro. I vigneti godono di un clima mite per la vicina presenza del mare, le brezze costanti mitigano le calure estive e i rigori dell’inverno puliscono il cielo e tengono alto l’indice di insolazione. A nord nella parte più bassa i terreni sono più generosi di natura limoso-argillosa. Le zone più alte sono caratterizzate da un terreno piuttosto variabile che spazia dalla matrice argillo-calcarea a quella invece di carattere alluvionale, entrambe ideali per la coltivazione di Sangiovese. Qui emerge come l’interazione vitigno-suolo abbia nelle diverse annate un ruolo diverso nel risultato finale dei vini.